Mute Stagne

Mute

Descrizione

Le mute stagne ti tengono asciutto grazie alle guarnizioni presenti sui polsini e sul collo. Poiché i calzari, di solito, sono attaccati alla muta, dovrai solo preoccuparti di tenere la testa e le mani calde con cappuccio e guanti. In condizioni di superficie fresche e con forte vento, una muta stagna ti fa stare più comodo.

Caratteristiche Standard

  • Tutte le mute stagne hanno una cerniera impermeabile. Per indossare e togliere una muta con cerniera sulla schiena, avrai bisogno di aiuto da parte di qualcun altro. Esistono molte mute con cerniere posizionate in modo da indossarle e toglierle da soli.
  • Le guarnizioni dei polsini e del collo devono aderire bene per evitare che entri acqua, ma non devono essere tanto strette da causare problemi di respirazione o circolazione.
  • Per poter aggiungere aria mentre scendi o rilasciarla mentre risali, la tua muta muta deve avere una valvola di carico e una di scarico. Alcune mute hanno una valvola di scarico sul polso e altre ne hanno sulla spalla o di automatiche.
Tipi di mute stagne
  • Le mute stagne in neoprene sono prodotte nello stesso materiale di quelle umide, con la differenza che non lasciano entrare acqua. Sono aderenti, forniscono ottima protezione e sono molto positive.
  • Le mute in trilaminato ti mantengono asciutto, ma devi indossare un sottomuta per restare caldo - più spesso per le acque fredde, più sottile per quelle temperate.

Caratteristiche Facoltative

  • Ginocchiere, gomitiere e protezioni posteriori.
  • Le tasche sono comode per articoli quali lavagnette e, solitamente, sono posizionate all’altezza delle cosce.
  • Per restare più caldi, alcuni produttori offrono la possibilità di aggiungere un cappuccio alla muta stagna.
  • Alcuni modelli di mute stagne presentano calzari morbidi, che ti permettono di indossarne di più resistenti.

Come Scegliere

Se ti immergi dove la temperatura dell’aria o dell’acqua rendono una stagna necessaria o desiderabile, non esitare a chiedere consiglio o aiuto a un professionista subacqueo del tuo PADI Dive Center. Poi, per imparare a scegliere, usare e prenderti cura della tua muta stagna, iscriviti al corsodi specialità PADI Dry Suit Diver.

  1. Scegli la muta stagna in base alle condizioni delle tue immersioni locali e ai consigli del tuo professionista subacqueo.
  2. Scegli la taglia appropriata: di solito, vanno da XS a XL. Scegli il sottomuta che userai e indossalo mentre provi le diverse mute.
    • Sottomuta in ThinsulateTM o Polartec®, o simili materiali sintetici, sono relativamente fini e, anche quando sono bagnati, forniscono un’efficace protezione termica.
    • Molti sottomuta assorbono il sudore dalla pelle. Sceglilo tra quelli che hanno un rivestimento esterno impermeabile e resistente al vento.
  3. Considera la vestibilità e in particolare la comodità dei calzari, quanto aderenti sono le guarnizioni dei polsini e collo, la facilità di chiusura della cerniera, la facilità di usare le valvole di carico e scarico con i guanti addosso e quella di movimento.
  4. Scegli in base alla vestibilità e al comfort. Poi, prendi la tua decisione finale in base al tipo, colore, caratteristiche e preferenze personali. Una muta stagna è un investimento importante e, quindi, scegli quella giusta per te. Non dimenticare di acquistare il tuo sottomuta.

Manutenzione

  • Dopo ogni immersione, risciacqua la tua muta stagna in acqua dolce, ma assicurati di chiudere la cerniera per evitare di bagnarne l’interno. Se l’interno è già bagnato, risciacqualo.
  • Sciacqua bene le valvole di carico e scarico.
  • Presta particolare attenzione alla cerniera. Se è sporca, puliscila delicatamente con uno spazzolino morbido e sapone.
  • Appendi la muta stagna ad asciugare lontano dalla luce diretta del sole. Se lo hai risciacquato, prima fai asciugare l’interno.
  • Lubrifica la cerniera come raccomandato dal produttore.
  • Riponi la muta, ripiegata delicatamente come raccomandato dal produttore. Per proteggere le guarnizioni in lattice, le puoi ripiegare all’interno delle maniche della muta.
  • Se vuoi lavare il sottomuta, segui le indicazioni del produttore, perché alcuni detergenti potrebbero danneggiare le proprietà isolanti del materiale. Appendi il sottomuta su un ampio appendino.

Maggiori Attrezzatura